26 febbraio 2018

PARASSITI INTESTINALI: Cosa fare?

Il nostro cane e il nostro gatto frequentemente possono andare incontro ad un’infestazione di parassiti intestinali. E’ un’evenienza molto comune, soprattutto nei cuccioli, ma non per questo deve essere sottovalutata: le conseguenze dipendono dall’età dell’animale e dal suo stato di salute ed è proprio per questi motivi che i soggetti più giovani risultano essere i più vulnerabili.
In linea generale i parassiti intestinali dei nostri amici animali si dividono in:
nematodi (comunemente detti vermi tondi, come gli ascaridi e gli anchilostomi);
cestodi (conosciuti come vermi piatti, come la tenia);
protozoi (organismi unicellulari e quindi microscopici come i coccidi e la Giardia).
La via di trasmissione può variare in base al tipo di parassita ma le modalità più frequenti sono quella oro-fecale, il passaggio transplacentare, il passaggio attraverso il latte materno o attraverso l’ingestione di ospiti intermedi infestati come piccoli roditori (topini, ratti). I parassiti intestinali sono responsabili di deperimento, crescita stentata, diarrea (a volte accompagnata anche dalla presenza di sangue), vomito, dolori addominali fino a gravi forme di anemia e disidratazione.
Nella maggior parte dei casi l’esame delle feci e/o l’esecuzione di test che si possono effettuare anche a livello ambulatoriale permettono di identificare il tipo di parassita, in ogni caso è bene ricordare che, soprattutto nei cuccioli e nei gattini a partire dalle 3-4 settimane di vita, occorre procedere con regolari trattamenti svermanti ogni 3 settimane.
Al fine di evitare eventuali reinfestazioni dei nostri amici a quattro zampe e, ricordando che alcuni parassiti intestinali possono infestare anche l’uomo, non dimentichiamo che la regolare pulizia della lettiera dei nostri mici, così come la raccolta delle feci dei nostri cani rappresenta una tappa fondamentale della prevenzione.
Consigliamo di eseguire annualmente il test della giardia in particolare per chi ha cani provenienti dal sud italia non testati e per chi frequenta abitualmente le aree cani. si consiglia soprattutto l’esame delle feci qualora non fossero normali.

Condividi:

LOVE-FOOD by ALMO NATURE

Grazie di cuore ad ALMO NATURE per aver dato fiducia al nostro Rifugio. Tante anime con la Coda stanno scodinzolando per tutto il cibo che è stato con..   [Dettaglio]

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO 05.02.2018

A FAR FRONTE DAL 1 MARZO 2018

1. La QUOTA ASSOCIATIVA del tesseramento sociale annuale passa da € 20 a € 25 (tessera).

2. Il RIMBORSO SPESE del..   [Dettaglio]