26 febbraio 2018

MALATTIE INFETTIVE: Cane

FILARIA
La filariosi è un’insidiosa malattia parassitaria che colpisce cani e gatti. La filariosi cardiopolmonare è provocata da parassiti trasmessi ai nostri animali dalle zanzare tramite il loro pasto di sangue. Quando la zanzara punge un animale parassitato assume, insieme al sangue, le larve del parassita; queste restano nell’insetto per circa due settimane e sono poi pronte per essere inoculate, attraverso un’altra puntura, negli ospiti definitivi, cioè nel cane e nel gatto. Nell’organismo degli animali le larve evolvono nelle forme giovanili e attraverso il circolo sanguigno raggiungono il cuore, dove divengono vermi adulti. Le filarie adulte, quindi, si localizzano nel cuore e nei grossi vasi sanguigni e possono raggiungere grandi dimensioni e provocare un danno meccanico alle pareti del cuore ed un ostacolo alla circolazione sanguigna. Queste si riproducono ed immettono in circolo le larve figlie (microfilarie) che, assunte dalle zanzare, andranno a colpire altri animali, chiudendo così il ciclo.
I sintomi: il cane può contrarre la malattia nel periodo che va da aprile a ottobre, quando sono presenti le zanzare. I primi sintomi compaiono tuttavia diversi mesi dopo l’infestazione, quando l’organismo reagisce contro il parassita e il cuore viene danneggiato e sfiancato dalla presenza delle filarie. Il cane appare stanco, tossisce, è affannato anche dopo piccoli sforzi e, con il passare del tempo, diviene sempre più inappetente e depresso. Inoltre, se le filarie sono rimaste a lungo nel cuore dell’animale, questo resterà cardiopatico anche dopo la terapia, poichè il danno cardiaco non sempre è reversibile. Se la filariosi cardiopolmonare non viene riconosciuta e curata, può portare a morte il cane.
La prevenzione è fondamentale per prevenire l’instaurarsi della patologia ed e’ consigliabile da maggio ad ottobre (tipo MILBEMAX®, GUARDIAN®, advocate®. CARDOTEK®, etc...).
Bisogna però ricordare che, prima di iniziare un qualsiasi trattamento preventivo, è necessario un controllo da parte del Medico Veterinario per verificare che l’animale non ospiti già i parassiti (in tal caso, infatti, bisogna per prima cosa provvedere alla terapia per eliminare i vermi adulti).

LEISHMANIA
La Leishmaniosi è una grave malattia infettiva del cane, potenzialmente trasmissibile all’uomo, causata dal protozoo Leishmania infantum. La trasmissione della malattia avviene attraverso la puntura dei Flebotomi o Pappataci. I Pappataci hanno attività stagionale, indicativamente da fine maggio fino ad metà/inizio ottobre. Sono attivi specificatamente durante le ore serali e notturne.
Nel cane la malattia si manifesta principalmente in forma generalizzata, detta anche viscero-cutanea, con un decorso generalmente subacuto o cronico. I segni clinici di più frequente riscontro nei soggetti leishmaniotici sono:
- perdita di peso;
- febbre e letargia;
- riduzione dell’appetito;
- epistassi;
- lesioni oculari;
- ingrossamento dei linfonodi (linfoadenomegalia);
- lesioni cutanee (dermatite esfoliativa, ulcerazioni cutanee, alopecia periorbitale, onicogrifosi);
- mucose pallide.
Tutti i cani affetti da Leishmaniosi sviluppano glomerulonefrite, un processo infiammatorio renale determinato dalla deposizione di immunocomplessi nel glomerulo renale. Il grave e progressivo danno che ne consegue determina, nel medio-lungo periodo, la comparsa di insufficienza renale cronica che rappresenta la principale causa di decesso dei cani malati.
La prevenzione è fondamentale per prevenire l’instaurarsi della patologia ed e’ consigliabile da maggio ad ottobre (tipo ADVANTIX®, SCALIBOR®, Duowin spray®, etc...).
È importante quindi utilizzare un repellente attivo, oltre che contro pulci e zecche, anche contro il Flebotomo nel periodo di attività dei Pappataci.
Consigliamo di eseguire annualmente, a fine stagione estiva, il Semplice test su sangue: SNAP® Leishmania, esito in soli 10 minuti.
Una diagnosi precoce e controlli regolari consentono di garantire al cane una buona qualità di vita. La malattia, se non curata, può essere letale.

Condividi:

LOVE-FOOD by ALMO NATURE

Grazie di cuore ad ALMO NATURE per aver dato fiducia al nostro Rifugio. Tante anime con la Coda stanno scodinzolando per tutto il cibo che è stato con..   [Dettaglio]

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO 05.02.2018

A FAR FRONTE DAL 1 MARZO 2018

1. La QUOTA ASSOCIATIVA del tesseramento sociale annuale passa da € 20 a € 25 (tessera).

2. Il RIMBORSO SPESE del..   [Dettaglio]