CONSIGLI UTILI

IL VACCINO: Cane

La vaccinazione è l’unico metodo a nostra disposizione per proteggerlo da alcune malattie infettive molto gravi e spesso fatali.

CUCCIOLO:
- 6a settimana: vaccino Cimurro e Parvovirosi se ad alto rischio di infezioni;
- 8a settimana: vaccino Cimurro, Parvovirosi, Epatite, Parainfluenza, Infezioni respiratorie da Adenovirus tipo 2 e Leptospirosi, facoltativo vaccino Tosse dei canili e malattia di Lyme (Borrelia burgdorferi);
- dopo 3/4 settimane: ripetere l’iter dei vaccini dell’8 settimana;
- facoltativo dai 3 mesi è pos   [Dettaglio]

MALATTIE INFETTIVE: Cane

FILARIA
La filariosi è un’insidiosa malattia parassitaria che colpisce cani e gatti. La filariosi cardiopolmonare è provocata da parassiti trasmessi ai nostri animali dalle zanzare tramite il loro pasto di sangue. Quando la zanzara punge un animale parassitato assume, insieme al sangue, le larve del parassita; queste restano nell’insetto per circa due settimane e sono poi pronte per essere inoculate, attraverso un’altra puntura, negli ospiti definitivi, cioè nel cane e nel gatto. Nell’organismo degli animali le larve evolvono nelle forme giovanili e attraverso il c   [Dettaglio]

IL VACCINO: Gatto

VACCINAZIONI CONSIGLIATE:
TRIVALENTE: vaccinazione base, che protegge dalla possibilità di contrarre infezioni da virus che provocano la Rinotracheite virale, Calicivirosi e Panleucopenia, malattie chiamate con l’acronimo RCP. Se un gatto vive sempre in casa e non a contatto con altri gatti la trivalente può essere sufficiente.
La prima vaccinazione va somministrata ai micini che hanno 8/9 settimane di vita. Affinchè i gatti mantengano una corretta protezione nel corso della loro vita è fondamentale che siano rispettati i protocolli di vaccinazione, co   [Dettaglio]

PULCI E ZECCHE: cosa fare?

Pulci e zecche sono i parassiti esterni più comuni sia nel cane che nel gatto.

Le pulci adulte possono vivere anche per diversi mesi sul nostro amico a quattro zampe sulla quale si nutrono e depongono le uova. Le femmine depongono le uova (fino a 50 al giorno) che cadono al suolo e si schiudono, dando origine a piccole larve che si annidano nei tappeti, tra le coperte e nelle cucce. Le larve si trasformano successivamente in pupe ed infine in pulci adulte che saltano su un ospite di passaggio per ricominciare il loro ciclo di vita.
Le zecche inv   [Dettaglio]

PARASSITI INTESTINALI: Cosa fare?

Il nostro cane e il nostro gatto frequentemente possono andare incontro ad un’infestazione di parassiti intestinali. E’ un’evenienza molto comune, soprattutto nei cuccioli, ma non per questo deve essere sottovalutata: le conseguenze dipendono dall’età dell’animale e dal suo stato di salute ed è proprio per questi motivi che i soggetti più giovani risultano essere i più vulnerabili.
In linea generale i parassiti intestinali dei nostri amici animali si dividono in:
nematodi (comunemente detti vermi tondi, come gli ascaridi e gli anchilostomi);
ce   [Dettaglio]

CANI E DINTORNI

Non tutti i cani in “libera passeggiata” devono essere considerati randagi e catturati. Di certo ne va valutato l’atteggiamento (sporchi, impauriti, tristi…). Va da sè che cani impauriti e vaganti lungo gli assi stradali trafficati costituiscono grave pericolo per loro stessi e per gli automobilisti.
I cani randagi o vaganti recuperati e ricoverati nei Canili sanitari di prima accoglienza (Cavour, Campiglione e Pinerolo), se non di proprietà, sono identificati (microcippati) e registrati intestandone la temporanea (fino ad un’auspicabile adozione) proprietà al Com   [Dettaglio]

GATTI E DINTORNI...

Se si trova un gattino, tanto piccolo da non alimentarsi in maniera autonoma, magari con gli occhi ancora chiusi è sconsigliabile dargli del latte ad uso umano perchè potrebbe causargli problemi gastrointestinali. Bisogna invece procurarsi del latte in polvere specifico per gattini (reperibile in farmacia o nei negozi specializzati in alimenti per animali) che andrà somministrato più volte al giorno (possibilmente anche la notte) con un biberon per piccoli animali; allo scopo può funzionare anche una siringa privata dell’ago (attenzione soltanto a non forzare   [Dettaglio]

TUTELA FELINI LIBERI

La Legge tutela i felini liberi, in particolare con:
• la Legge Nazionale 281/91 “Legge quadro in materia di animale d’affezione e prevenzione del randagismo”;
• gli Articoli 544-bis e 544-ter del codice penale;
• la Legge Regionale di recepimento della L.Q. 281/91.

Tali leggi tutelano i gatti che vivono in libertà, facendo divieto a chiunque di violare il loro habitat. Le norme richiamate inoltre vietano espressamente di allontanare o spostare i felini dai luoghi dove abitualmente trovano rifugio, cibo e protezione, sanzionando chiunque ponga in esse   [Dettaglio]

LOVE-FOOD by ALMO NATURE

Grazie di cuore ad ALMO NATURE per aver dato fiducia al nostro Rifugio. Tante anime con la Coda stanno scodinzolando per tutto il cibo che è stato con..   [Dettaglio]

COMUNICAZIONE DI SERVIZIO 05.02.2018

A FAR FRONTE DAL 1 MARZO 2018

1. La QUOTA ASSOCIATIVA del tesseramento sociale annuale passa da € 20 a € 25 (tessera).

2. Il RIMBORSO SPESE del..   [Dettaglio]